0% Complete
Logo

La domenica laetare segna indica che il pellegrinaggio quaresimale ha superato la metà del suo percorso: si intravede la meta, la città santa, Gerusalemme nella quale si compirà la Pasqua del Signore. Per questo motivo pregheremo così all’inizio della Santa Messa: o Padre «concedi al popolo cristiano di affrettarsi con fede viva e generoso impegno verso la Pasqua ormai vicina» (Orazione di Colletta).

Nel Vangelo – tratto dal dialogo di Gesù con Nicodemo – il Signore afferma: «Dio infatti ha tanto amato il mondo da dare il Figlio unigenito, perché chiunque crede in lui non vada perduto, ma abbia la vita eterna» (Gv 3,16). La grande preoccupazione di Dio è non perdere l’uomo, la sua creatura amata come un figlio. La sua iniziativa per recuperarlo è il dono del Figlio unigenito, il Signore Gesù. Cosa significa che Dio dona il Figlio unigenito per recuperare l’uomo? Lo possiamo intuire, al di là di tante parole, se il nostro sguardo si volge al Crocifisso. è Gesù stesso che ci invita a questo affermando: «E come Mosè innalzò il serpente nel deserto, così bisogna che sia innalzato il Figlio dell’uomo, perché chiunque crede in lui abbia la vita eterna» (Gv 3,14-15). Proprio questo manifesta il Crocifisso: l’uomo sfigurato dalla malvagità del peccato. Ma questo è solo una parte poiché, nella fede, noi riconosciamo nel Figlio unigenito appeso alla croce l’amore del Padre che assume tutto il male che è il peccato e lo trasforma nell’amore che libera l’uomo dalla schiavitù alla quale si è condannato con la propria orgogliosa disobbedienza. E così intuiamo che proprio nel Figlio unigenito dato per noi sulla croce possiamo contemplare il volto vero del Padre.

Parrocchia Sacro Cuore di Gesù
Via Aleardi 61 - Mestre (VE)
News
  • Nuove nomine

    Mercoledì 29 luglio, alle ore 19.00, si è svolto un Consiglio Pastorale straordinario: è stato comunicato che don Marino e don Federico lasceranno la parrocchia. Il nuovo parroco sarà don Fabio Mattiuzzi.Qui la notizia pubblicata su Gente Veneta e sul sito del Patriarcato di Venezia.

  • Celebrazioni liturgiche

    La Santa Messa feriale viene celebrata in cripta ogni giorno alle ore 18.30.

    La Santa Messa festiva si svolge nella Chiesa parrocchiale: sabato ore 19.00, domenica ore 8.30-10.30-19.00.

    Rimangono sospesi gli altri momenti di preghiera (Lodi mattutine, Vespri della domenica, Adorazioni Eucaristiche).

    Libretto dei canti: premi qui.

    Foglietto domenica 9 agosto: premi qui.

  • Sospensione attività estive

    Mestre, 28 maggio 2020

    Cari genitori, ecco la comunicazione da parte dei responsabili delle attività estive, per la sospensione di Gr.Est. e campiscuola.

    Leggi la lettera premendo qui.

  • Ripresa delle attività - 18 maggio

    Carissimi parrocchiani,

    lunedì 18 maggio ricominceranno le S. Messe celebrate con il popolo. Premi qui per leggere il messaggio del parroco.

    Per dare la disponibilità per le pulizie (come scritto nel messaggio), scrivi una mail alla segreteria parrocchiale: premi qui per la sezione “contatti”.

    Qui di seguito trovi:

    – messaggi del parroco per la comunità: premi qui per aprire.

    – manifesto COVID appeso fuori dalle porte della chiesa: premi qui.

    – messaggio video per la ripresa delle attività: premi qui.

  • Messaggi per i genitori (sacramenti e Gr.Est.).

    Cari genitori, ecco le comunicazione per voi:

    – da parte del parroco per i sacramenti (Confessione, Comunione, Cresima): premi qui per aprire.

    – preghiera quotidiana: premi qui per aprire.

    – da parte dei responsabili Gr.Est. (aprile 2020): premi qui per aprire.

  • Preghiera, riflessione e social..!

    Carissimi parrocchiani, seguite l’attività della parrocchia su:

    – Canale YouTube: premi qui.

    – Pagina Facebook: premi qui.