0% Complete
Logo

Carissimi, vogliamo portare a conoscenza della Comunità il percorso che la famiglia di rifugiati sta effettuando in questo ultimo periodo. È con molta gioia che vi informiamo che sia Barry che Loveth hanno finalmente trovato un lavoro che sta permettendo loro di pensare e progettare il futuro con più serenità e speranza. La piccola Letizia, che a febbraio compirà due anni, cresce vivace e allegra e sta frequentando con grande entusiasmo l’asilo nido. Ma, ancora più importante è rendervi partecipi che, grazie alla disponibilità e generosità di un nostro parrocchiano, questa famiglia potrà finalmente trasferirsi in un appartamento più ampio e più adeguato alle loro necessità. In questi giorni Barry e Loveth si stanno dando da fare, con l’aiuto anche di alcuni parrocchiani, per sistemarlo e pitturarlo, consapevoli della grande possibilità che è stata loro data. Cogliamo però l’occasione, oltre che per aggiornarvi, per ringraziare davvero tutta la Parrocchia che in questi anni si è spesa in modo importante per questa famiglia. Tanti sono stati gli aiuti ricevuti: tanti parrocchiani e realtà della parrocchia si sono offerte in questo periodo di aiutare anche economicamente questa famiglia, soprattutto nel periodo in cui la precarietà del lavoro rendeva difficile sostenere tutte le spese. Certamente la sicurezza del lavoro permetterà a Barry e Loveth di provvedere alle loro necessità ma ci rende davvero gioiosi aver sperimentato la generosità di alcune persone che hanno offerto un aiuto economico anche per questa loro nuova casa. Anche gli aiuti morali, il tempo impiegato per loro, le vostre preghiere sono state una ricchezza grande, non è sempre stato tutto facile ma l’esperienza vissuta con questa famiglia ci ha resi sempre più consapevoli che come cristiani dobbiamo avere il coraggio di andare incontro all’altro…di costruire ponti. Siamo certi che, non solo loro, ma anche noi singoli individui e Comunità parrocchiale abbiamo potuto sperimentare la bellezza e la ricchezza dell’incontro con l’altro. Facciamo nostre le parole del Papa per la giornata mondiale del migrante e del rifugiato: “…ogni forestiero che bussa alla nostra porta è un’occasione di incontro con Gesù Cristo, il quale si identifica con lo straniero accolto o rifiutato di ogni epoca…” . Grazie!

Parrocchia Sacro Cuore di Gesù
Via Aleardi 61 - Mestre (VE)
News
  • Domenica 31 maggio - Pentecoste

    Foglietto della messa: premi qui.

    Libretto dei canti: premi qui.

    Fioretto mariano (animato dai ragazzi di terza media): premi qui.

  • Sospensione attività estive

    Cari genitori, ecco la comunicazione da parte dei responsabili delle attività estive, per la sospensione di Gr.Est. e campiscuola.

    Leggi la lettera premendo qui.

  • Ripresa delle attività - 18 maggio

    Carissimi parrocchiani,

    lunedì 18 maggio ricominceranno le S. Messe celebrate con il popolo. Premi qui per leggere il messaggio del parroco.

    Per dare la disponibilità per le pulizie (come scritto nel messaggio), scrivi una mail alla segreteria parrocchiale: premi qui per la sezione “contatti”.

    Qui di seguito trovi:

    – messaggi del parroco per la comunità: premi qui per aprire.

    – manifesto COVID appeso fuori dalle porte della chiesa: premi qui.

    – messaggio video per la ripresa delle attività: premi qui.

  • Messaggi per i genitori (sacramenti e Gr.Est.).

    Cari genitori, ecco le comunicazione per voi:

    – da parte del parroco per i sacramenti (Confessione, Comunione, Cresima): premi qui per aprire.

    – preghiera quotidiana: premi qui per aprire.

    – da parte dei responsabili Gr.Est.: premi qui per aprire.

  • Preghiera, riflessione e social..!

    Carissimi parrocchiani, seguite l’attività della parrocchia su:

    – Canale YouTube: premi qui.

    – Pagina Facebook: premi qui.