0% Complete
Logo
06 Gennaio 2018

Il Tempo di Natale si conclude con la Festa del Battesimo del Signore. Lasciamo Gesù infante e lo ritroviamo adulto tra i peccatori che fanno la fila per ricevere il battesimo amministrato da Giovanni Battista nel fiume Giordano.

L’evangelista Marco racconta il battesimo di Gesù con la sua abituale sobrietà. Non ha parlato (e non parlerà) della nascita di Gesù, e nemmeno della sua infanzia. Per lui, tutto ha inizio col battesimo di Gesù. I pochi versetti dedicati alla missione di Giovanni richiamano e riassumono in breve la lunga attesa, da parte dell’umanità, della venuta del Salvatore: «[Giovanni Battista] proclamava: “Viene dopo di me colui che è più forte di me: io non sono degno di chinarmi per slegare i lacci dei suoi sandali”» (Mc 1,7).

Questo annuncio del più forte che viene dopo il Battista trova realizzazione nel successivo secondo versetto nel quale San Marco annota questo fatto: «Ed ecco, in quei giorni, Gesù venne da Nàzaret di Galilea e fu battezzato nel Giordano da Giovanni» (Mc1,9). La nostra attenzione è condotta a prestare attenzione proprio al verbo “venire”. Quell’invocazione, quell’attesa che ci ha accompagnato lungo l’Avvento e che abbiamo visto compiersi nel mistero del Natale ora continua a realizzarsi nel venire dell’uomo Gesù da Nàzaret al fiume Giordano per confondersi tra i peccatori, con loro ricevere il battesimo di Giovanni Battista. Proprio nel compiere questo gesto di umiltà avviene il riconoscimento di Gesù da parte del Padre come il Figlio: «E venne una voce dal cielo: “Tu sei il Figlio mio, l’amato: in te ho posto il mio compiacimento”» (Mc 1,11).

Così si compie la manifestazione del Dio fatto uomo ed inizia la missione del Salvatore; tale missione è il nuovo inizio dell’umanità sul fondamento di Cristo come ci dice l’Apostolo Giovanni nella prima lettura: «chiunque crede che Gesù è il Cristo, è stato generato da Dio» (1Gv 5,1).

Parrocchia Sacro Cuore di Gesù
Via Aleardi 61 - Mestre (VE)
News
  • Appuntamenti della settimana

    Sabato 25 gennaio 2020

    Fine della settimana di preghiera per l’unità dei Cristiani

    Ore 19.00 Santa Messa (in cripta)

    Ore 21.00 Santa Messa animata dalle comunità neocatecumenali

    Domenica 26 gennaio 2020

    III domenica del Tempo Ordinario – Anno A

    Domenica della Parola

    Ore 8.30 Santa Messa (in cripta)

    Ore 10.30 Santa Messa (in chiesa)

    Ore 18.30 Vespri

    Ore 19.00 Santa Messa (in chiesa)

    Martedì 28 gennaio 2020

    Ore 16.45 Catechismo elementari

    Mercoledì 29 gennaio 2020

    Ore 20.00 Comunità di Sant’Egidio (in patronato)

    Giovedì 30 gennaio 2020

    Ore 17.00 Riflessione sul Vangelo tenuta dal diacono Daniele

    Venerdì 31 gennaio 2020

    Ore 18.00 Catechismo medie

    Sabato 1 febbraio 2020

    Ore 19.00 Santa Messa (in cripta)

    Ore 21.00 Santa Messa animata dalle comunità neocatecumenali

    Domenica 2 febbraio 2020

    IV domenica del Tempo Ordinario – Anno A

    Festa della Presentazione di Gesù al Tempio

    Ore 8.30 Santa Messa (in cripta)

    Ore 10.30 Santa Messa (in chiesa)

    Ore 18.30 Vespri

    Ore 19.00 Santa Messa (in chiesa)

    Lunedì 3 febbraio 2020

    Ore 21.00 Consiglio Pastorale Parrocchiale

    Martedì 4 febbraio 2020

    Ore 16.45 Catechismo elementari

    Mercoledì 5 febbraio 2020

    Ore 20.00 Comunità di Sant’Egidio (in patronato)

    Giovedì 6 febbraio 2020

    Ore 17.00 Riflessione sul Vangelo tenuta dal diacono Daniele

    Venerdì 7 febbraio 2020

    Primo venerdì del mese

    Ore 16.00 Santa Messa – Segue adorazione eucaristica e adorazione personale

    Ore 18.00 Catechismo medie

    Ore 18.30 Vespri e Benedizione eucaristica

    Sabato 8 febbraio 2020

    Ore 19.00 Santa Messa (in cripta)

    Ore 21.00 Santa Messa animata dalle comunità neocatecumenali

    Domenica 9 febbraio 2020

    V domenica del Tempo Ordinario – Anno A

    Ore 8.30 Santa Messa (in cripta)

    Ore 10.30 Santa Messa (in chiesa)

    Ore 18.30 Vespri

    Ore 19.00 Santa Messa (in chiesa)