0% Complete
Logo

Il Vangelo di questa domenica fa parte di alcune pagine che l’evangelista Matteo dedica al tema della necessità della vigilanza. Qualcuno potrebbe chiedersi: perché questa necessità della vigilanza? E l’evangelista Matteo risponderebbe: perché la venuta del Signore è imprevedibile.
La parabola delle dieci vergini – il Vangelo di questa domenica – ci parla proprio della venuta imprevedibile del Signore: «Il regno dei cieli sarà simile a dieci vergini che presero le loro lampade e uscirono incontro allo sposo» (Mt 25,1). Le vergini attendono l’arrivo dello sposo, sanno con certezza che arriverà, ma non sanno quando. Per questo devono essere preparate per una attesa che potrebbe essere breve ma anche lunga. La lampada e l’olio che alimenta la fiamma che illumina è una immagine che dice di questa attesa.
La parabola poi insiste su un particolare: le vergini, «cinque di esse erano stolte e cinque sagge; le stolte presero le loro lampade, ma non presero con sé l’olio; le sagge invece, insieme alle loro lampade, presero anche l’olio in piccoli vasi» (Mt 25,2-4). Alcune vergini, sagge, sono pronte per una lunga attesa: questo essere pronti per una lunga attesa è rappresentato dalla riserva dell’olio in piccoli vasi. Bisogna essere pronti, nell’attesa del Signore, anche al suo ritardo. L’evangelista, in tal modo, vuole metterci in guardia dal pericolo di approfittare del ritardo del Signore (nell’attesa mi occupa di altro) e dal pericolo di rimanerne delusi.
In tal modo il messaggio che ci viene dato è questo: non dobbiamo preoccuparci se il giorno del Signore è vicino o lontano perché l’importanza del tempo che ora stiamo vivendo non dipende dalla lontananza o vicinanza dell’arrivo dello sposo; invece, il tempo che viviamo nell’attesa è importante perché è ricco della possibilità di salvezza. Questa è l’attesa sapiente dello sposo che viene: riconoscere, nella luce della fede, la realtà della nostra esistenza – nelle piccole e quotidiane occupazioni – come l’occasione che ci viene data per vivere tutto nella tensione alla rivelazione del volto di Cristo, l’amato.

Parrocchia Sacro Cuore di Gesù
Via Aleardi 61 - Mestre (VE)
News
  • Orari estivi

    Sante Messe Domenica e Giorni festivi

    Sabato e Pre-festivo:   Ore 19.00

    Domenica e Festivo:   Ore 8.30 (in cripta)

    Ore 10.30

    Ore 19.00

    Sante Messe Giorni feriali 

    Ore 8.00 (in cripta) fino al 30 giugno. Luglio e agosto sospesa.

    Ore 18.30 (in cripta)

    Nei mesi di luglio e agosto la recita del Santo Rosario e l’Adorazione eucaristica vengono sospese.

    SEGRETERIA

    Fino al 30 giugno   da  lunedì  a  venerdì:

    dalle ore 10.00 alle ore 12.00

    dalle ore 16.00 alle ore 18.00

    sabato  dalle ore 10.00 alle ore 12.00

    Luglio e Agosto:  da  lunedì  a venerdì

    dalle ore 10.00 alle ore 12.00.

    Dal 13 al 18 agosto la segreteria rimane chiusa.

    ORARI CARITAS

    La Caritas Parrocchiale chiude dal 29 giugno al 11 settembre 2018.

    La Casa di accoglienza Taliercio chiude dal 25 luglio al 6 settembre 2018.

    PATRONATO

    Il Patronato chiude tutto il mese di agosto.

  • Appuntamenti della settimana

    Sabato 9 giugno 2018

    Dalle ore 16.30 alle 19.00 è disponibile in chiesa un sacerdote per il sacramento della Riconciliazione.

    Ore 19.00 Santa Messa (in chiesa)

    Ore 21.00 Santa Messa animata dalle comunità neocatecumenali (in chiesa)

    Domenica 10 giugno 2018

    X Domenica del Tempo ordinario – Anno B

    Ore 8.30 S. Messa (in cripta)

    Ore 10.30 S. Messa (in chiesa)

    Ore 16.00 Consiglio pastorale parrocchiale

    Ore 19.00 S. Messa (in chiesa)

    Lunedì 11 giugno 2018

    Inizio Gr.Est.

    Mercoledì 13 giugno 2018

    Sant’Antonio di Padova

    Ore 18.00 Santa Messa con gli animatori, i bambini e i ragazzi del Gr.Est.