0% Complete
Logo

«L’amore di Cristo plasma, attraverso l’eucaristia, la comunità. Siate una comunità eucaristica. E tu, caro don Marino, sii un parroco eucaristico»

Con questa bellissima frase, domenica scorsa 17 settembre, il Patriarca Francesco ha augurato alla nostra Comunità di continuare a percorrere la via che nostro Signore ha tracciato per noi, accompagnati dal nostro nuovo parroco Mons. Marino Gallina. I parrocchiani hanno accolto con entusiasmo e partecipazione l’invito a partecipare a questa particolare celebrazione anche se vissuta in un orario “diverso dal solito”, non quindi alla messa della 10.30 ma alla sera alle 18.00.

Don Marino è stato accompagnato da due “testimoni” fino alle porte della chiesa dove lo stava aspettando il Patriarca Francesco. Questi due “testimoni” hanno un ruolo particolare: sono due parrocchiani che, a nome dell’intera comunità, hanno accolto, come farebbe l’ospite di casa, il nuovo parroco e lo hanno accompagnato dal Vescovo che gli ha affidato la guida della parrocchia. Sono anche “testimoni” perché confermano l’impegno assunto dal neo-parroco di guida della parrocchia.

L’emozione è stata grande, il patriarca Francesco e mons. Marino sono stati accolti da una Chiesa (ekklesia) veramente gremita che si è stretta attorno a loro e che ha fatto sentire tutto il loro sostegno e affetto. L’esserci riuniti davanti a nostro Signore proprio durante l’Eucarestia ha assunto un significato forte: convocati da Gesù Cristo, abbiamo riflettuto sul nostro impegno ad essere sempre pietre vive alla ricerca di una chiesa costruita sul perdono e sull’aiuto reciproco.

Don Marino si è presentato con molti timori nel riuscire a svolgere questo nuovo compito, ma  allo stesso tempo sicuro che con l’aiuto del Signore riuscirà a sostenere con amore la nostra parrocchia. In questo momento di passaggio dalla comunità dei frati minori conventuali al clero diocesano ed in particolare nel momento dell’ingresso di un nuovo pastore tutta la comunità deve sentirsi chiamata e corresponsabile del cammino fraterno.

La celebrazione si è conclusa con un gioioso momento conviviale durante il quale tutta la comunità ha potuto mostrare il proprio affetto a don Marino e ai collaboratori che con lui sono stati chiamati ad accompagnare la nostra parrocchia: don Paolo Soccal, don Federico Bertotto e il diacono Daniele Vian. Grazie per la vostra disponibilità al servizio!

Concludiamo condividendo una battuta del nostro patriarca Francesco «Sono convinto che le cose andranno bene… E quindi sanno chi ringraziare», ne siamo convinti anche noi!

Chiara e Giovanni, a nome della comunità

 

Parrocchia Sacro Cuore di Gesù
Via Aleardi 61 - Mestre (VE)
News
  • Appuntamenti della settimana

     

     

    Domenica 14 gennaio 2018

    II domenica del Tempo Ordinario – Anno B

    Ore 8.30 S. Messa (in cripta)

    Ore 8.45 Incontro animatori Gr.Est. in patronato

    Ore 10.30 S. Messa (in chiesa)

    Ore 19.00 S. Messa (in chiesa)

    Lunedì 15 gennaio 2018

    Ore 18.30 Riunione catechisti

    Ore 20.30 Incontro gruppo giovani AC “Il filo e le perle” a San Girolamo

    Ore 21.00 Catechesi comunità neocatecumenali

    Martedì 16 gennaio 2018

    Ore 16.45 Catechismo elementari in Patronato

    Ore 20.30 Scuola biblica

    Mercoledì 17 gennaio 2018

    Ore 20.00 Comunità di Sant’Egidio in Patronato

    Giovedì 18 gennaio 2018

    Inizio settimana di preghiera per l’unità dei cristiani

    Ore 21.00 Adorazione eucaristica in cripta

    Venerdì 19 gennaio 2018

    Ore 18.00 Catechismo medie in patronato

    Ore 20.30 Inizio corsi animatori a Zelarino

    Sabato 20 gennaio 2018

    Dalle ore 16.30 alle 19.00 è disponibile in chiesa un sacerdote per il sacramento della Riconciliazione.

    Ore 19.00 Santa Messa (in chiesa)

    Ore 21.00 Santa Messa animata dalle comunità neocatecumenali (in cripta)

    Domenica 21 gennaio 2018

    III domenica del Tempo Ordinario – Anno B

    Incontro della pace per ACR a Trivignano

    Ore 8.30 S. Messa (in cripta)

    Ore 10.30 S. Messa (in chiesa)

    Ore 19.00 S. Messa (in chiesa)